Pdl-Udc, botta e risposta al vetriolo sull’accorpamento

pietro santoro

BRINDISI – Mentre l’ipotesi della ‘Provincia a 2 teste’ sembra allontanarsi, in seguito all’incontro in Regione fra i Presidenti Ferrarese, Gabellone e Florido, non si placano le polemiche tra i diversi schieramenti politici nel territorio brindisino.

Dopo il manifesto diffuso da Udc e Noi Centro in cui i Parlamentari del Pdl vengono paragonati al Capitano Schettino, fa sentire la sua voce il Coordinatore cittadino del Popolo della Libertà, Pietro Santoro che per contro accusa gli avversari di ricorrere agli insulti per nascondere l’assoluta pochezza di idee.

“Sulle vicende relative all’accorpamento – scrive Santoro – è ormai chiaro a tutti come ci sia l’impegno del Pdl di difendere il territorio sia in Regione che in Parlamento quando il  provvedimento sarà discusso. L’Udc dovrebbe, invece, spiegare ai cittadini perché Ferrarese, nella sua qualità di Vice Presidente nazionale dell’Unione delle Province Italiane, non ha fatto nulla.

Del resto lo stesso Presidente non dimostra di avere idee chiare sull’argomento. Prima ha dichiarato di voler battersi per il mantenimento della Provincia di Brindisi poi si è fatto difensore del doppio capoluogo e, infine, si è dichiarato favorevole alla ‘Superprovincia’“.

Qual è la sua vera opzione? La risposta arriva direttamente da Ferrarese.”Sulla questione del riordino non ho mai cambiato idea – replica il Presidente – ho sempre sostenuto e sostengo tutt’ora l’idea del Grande Salento e quindi della ‘Macroprovincia’ Brindisi, Lecce e Taranto. E’ un dato di fatto – sottolinea Ferrarese – che la Provincia di Lecce non si sia presentata al tavolo per discutere dell’ipotesi di un macroente”.

E mentre i battibecchi poltico-istituzionali infiammano il dibattito, i Comuni del brindisino passano ai fatti. Dopo San Donaci, anche San Pietro Vernotico e Torchiarolo ha deliberato in Consiglio comunale il passaggio nella Provincia di Lecce.

E a Lecce pensa anche il Comune di San Pancrazio qualora la ‘Macroprovincia’ non potesse realizzarsi. Tutto scritto nero su bianco, anche in questo caso, attraverso una delibera.