Sotto torchio i rapinatori delle banche leccesi

tribunale lecce

LECCE – Si sono svolti, in mattinata, gli interrogatori dei due rapinatori arrestati per i tre colpi in città: Mauro Maincardi, 42 anni, ligure d’origine, ma residente a Lizzanello e Antonio Conte, 27, leccese.

Davanti al Gip Vincenzo Brancato, Conte assistito dall’Avvocato Annamaria Ciardo, ha ammesso le sue responsabilità spiegando che dietro la sua scelta ci sarebbero state grosse difficoltà economiche che non gli permetterebbero, neppure, di sfamare i suoi figli.