Residui attivi del 1970, scontro in Commissione bilancio

palazzo carafa

LECCE – Residui attivi datati 1970. Ad invocare giusta pulizia ed esibizione dei titoli giuridici che garantiscano la giusta entrata è il Consigliere comunale del Pd, Antonio Torricelli, nel corso della Commissione Bilancio a Palazzo Carafa.

Nel Bilancio del Comune di Lecce, infatti, ci sono svariati milioni di euro inseriti sotto la voce residui attivi che risalgono a 30 anni fa.

“Noi chiediamo chiarezza e pulizia – ha detto Torricelli – da circa 6 anni”.

In Commissione è intervenuto anche l’Assessore al ramo, Attilio Monosi che ha relazionato l’attività svolta dall’Amministrazione in tema di risanamento.

“Il buco c’è, ed è di 4 milioni di euro – ha confermato l’Assessore – Ma è disavanzo che ci portiamo avanti dal 2009, fa parte di quei 11 milioni di euro iniziali, parzialmente risanati grazie anche al piano delle alienazioni”.