Tragedia stradale: muoiono 23enne di Avetrana e suocera

Serena Malorgio

AVETRANA (TA) – Addio dolce angelo, riposa in pace, ci mancherai. Sono messaggi sulla bacheca di Facebook per Serena Malorgio, 23 anni, di Avetrana, morta in un incidente stradale  sull’autostrada Taranto-Bologna tra Cesena e Forlì.

Con lei ha perso la vita la suocera, Liliana Palito di 57 anni.

E sono rimaste gravemente ferite le due figlie gemelle di Serena, due bimbe di soli 16 mesi.

Ferito anche un uomo di  63 anni, compagno della 57enne. Era proprio lei a guidare l’auto, una Mercedes Classe A, quando ha tamponato un camion dell’Anas fermo per delle manutenzioni.

Lo schianto è avvenuto poche ore dopo la partenza da Avetrana, dove la famiglia aveva incontrato gli altri parenti per un matrimonio. Serena stava ritornando dal compagno, rimasto a Varese per lavoro. L’uomo ha perso moglie e  madre nell’incidente. E le sue figlie sono in condizioni gravi. La conducente dell’auto, il cui corpo è rimasto incastrato nelle lamiere, è morta sul colpo e pare sia rimasta addirittura decapitata, mentre la nuora è sbalzata fuori dall’abitacolo.

Inutili i soccorsi per loro del 118 che ha, invece,  caricato in elicottero le due bambine trasportate all’ospedale ‘Bufalini’ di Cesena. Sono state sbalzate fuori dalla macchina, dopo l’impatto con il camion, ancora legate ai seggiolini. La prognosi per loro è riservata. Un altro elicottero ha trasportato l’uomo, in condizioni gravissime, all’ospedale ‘Maggiore’ di Bologna.

Sul posto sono intervenuti due elicotteri del 118 e 4 ambulanze arrivate da Cesena.

Serena, giovanissima, poco prima di partire ha lasciato le sue ultime parole proprio su Facebook. Parole rivolte al compagno. “Tra poche ore si parte, amore arrivo”. Ma Serena,  nè sua suocera sono più rientrate a casa.