Rapina a Nardò: in 2 restano in silenzio davanti al Gip

carcere brindisi

BRINDISI – Si è tenuto in mattinata presso il carcere di Brindisi, l’interrogatorio di garanzia di Davide Di Lena, di 23 anni, di Brindisi e Marco Russo, di 21 anni, di Pompei, arrestati dalla polizia in esecuzione ad ordinanza di custodia cautelare del Gip Alcide Maritati.

Entrambi sono ritenuti responsabili di una rapina compiuta il 3 agosto scorso in una gioielleria di Nardò, nel corso della quale avrebbero minacciato con una pistola il proprietario e immobilizzato tre commesse e poi sarebbero fuggiti con preziosi per un valore di 160mila euro.

Russo davanti al Gip ha respinto le accuse sostenendo che della rapina non sa nulla.

Di Lena, invece, si è avvalso della facoltà di non rispondere.