Lido ‘insabbia’ i ricavi, scoperto dalla Finanza

stabilimento balneare

MELENDUGNO (LE) –  Uno stabilimento balneare ‘insabbia’ – è il caso di dire – ricavi per oltre 50mila euro. La Guardia di Finanza ha scoperto tutto e segnalato il titolare all’Agenzia delle Entrate come ‘evasore paratotale’.

Ad agire è stata la Compagnia della Guardia di Finanza di Otranto, che ha eseguito una verifica fiscale nei confronti di una ditta individuale con sede in Melendugno, operante nel settore  della gestione di stabilimenti balneari.

Sono stati accertati, per gli anni d’imposta dal 2010 al 2012, ricavi sottratti a tassazione, derivanti dal noleggio di attrezzature balneari, per oltre 50mila euro ed è stata anche evasa l’Iva per circa 3mila euro.

La ricostruzione del volume d’affari è avvenuta tenendo anche conto delle variabili più significative che caratterizzano l’esercizio dell’attività balneare, ovvero quelle relative alle attrezzature specifiche, ai servizi complementari, all’ubicazione dello stabilimento, ai fattori climatici, al sistema tariffario.