Arresti a Casarano

arresto

CASARANO – Avrebbero trasformato il garage in una sorta di laboratorio all’interno del quale venivano confezionate le dosi di hascisc da rivendere al dettaglio. A riprova di ciò, la presenza nei locali, non solo della droga, ma anche di tutta una serie di accessori utili per ricavare le dosi.

Nei guai, a Matino, 3 giovanissimi del posto, arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti.

Giorgio Bonaparte, 24 anni, già noto alle forze dell’ordine, Diego Scupola, 22 e Mattia Caputo, 20, sono stati sorpresi dai carabinieri del reparto operativo di Casarano, agli ordini del Ten. Roberto Mitola.

Il blitz dei militari è avvenuto sabato sera. Una volta all’interno del box, i carabinieri hanno sorpreso i tre amici con la sostanza stupefacente.

In realtà, a richiamare l’attenzione degli investigatori, è stato un tavolo di legno su cui erano evidenti le tracce di hascisc. È stata sufficiente una perquisizione più accurata per recuperare, all’interno di uno zaino, la droga in questione. 18 grammi in tutto, finiti sotto sequestro.

Oltre alla sostanza, i carabinieri hanno sequestrato tutto il materiale utilizzato per confezionare le dosi: nastro adesivo, forbici, bilancino di precisione.