‘Provincia a 2 teste’, è scontro: “Impossibile” “No, già concordata”

open

TARANTO – È scontro politico sul doppio capoluogo Taranto-Brindisi, ovvero il punto forte dell’accordo trovato martedì scorso a Brindisi con l’apertura inaspettata di Ezio Stefàno che ha detto sì ad una ‘Provincia a 2 teste’.

Un’ipotesi che però non sarebbe possibile a norma di legge, secondo diversi esponenti politici.

 Il Governo, insomma, boccerebbe una ‘Provincia a 2 teste’: questa l’assicurazione dell’Onorevole Pdl e dell’esponente Pd. Ma così non è, assicurano invece il Presidente della Provincia di Brindisi Ferrarese e l’Assessore regionale Dentamaro nel corso dell’‘Open speciale’ in onda sabato sera alle 21,30 e domenica pomeriggio alle 18 su Telerama.

Il pallino finale, insomma, sarà in mano al Governo centrale che dovrebbe decidere sulla base di una proposta che verrà dalla Regione Puglia. Ammesso, naturalmente, che si trovi la quadra sul territorio, perchè la Dentamaro l’ha già detto: senza accordi forti fra i Comuni, Bari alzerà le mani e lascerà decidere tutto a Roma.