Inferno di fuoco nella 167 a Lecce, 12 famiglie evacuate

incendio

LECCE –  Che l’incendio che poco dopo la mezzanotte ha coinvolto una palazzina a 5 piani di via Machiavelli, nella 167 di Lecce fosse stato devastante è stato chiaro, probabilmente, questa mattina, con la luce del sole. Dopo la paura e le fasi concitate dell’evacuazione, con molte persone che sono riuscite a mettersi in salvo grazie ad un impalcatura esterna, in mattinata i residenti, 12 famiglie in tutto, la maggior parte persone anziane, si sono ritrovate con un condominio distrutto.

L’androne incenerito, la tromba delle scale , sino all’ultimo piano, una cappa completamente nera. Riuscire a salire e scendere è un’ impresa, al buio, perche l’impianto elettrico è saltato.

 L’incendio è scoppiato a mezzanotte, partito da un ciclomotore parcheggiato accanto ad un altro nell’androne.

I vigili del fuoco, al momento non hanno stabilito se si sia trattato di un incendio doloso. Di certo c è che sono bastati pochi minuti perche si scatenasse l’incendio. I vigili del fuoco hanno lavorato per ore prima di spegnere il fuoco, mentre medici e infermieri del 118 provvedevano a soccorrere  i residenti. Tre gli intossicati, una donna anziana è stata portata in ospedale.

Il fumo e la fuliggine hanno risparmiato le abitazioni. Solo un pò di sporco, all’ingresso degli appartamenti. Il condominio è di proprietà dello Iacp ed ora saranno i tecnici incaricati a quantificare i danni e poi a provvedere al risanamento.

Al momento, solo sollievo per una tragedia che è stata solo, fortunatamente sfiorata e tanta rabbia da parte di chi dice: “Quei motorini li non ci dovevano stare e lo segnaliamo da anni!”.

Le indagini sono seguite dalla polizia.

 

di Mariella Costantini