L’Onorevole Bocchino dice sì alla Terra d’Otranto

italo bocchino

BRINDISI – “No ad una politica antindustriale, sì ad una macroprovincia che unisca Brindisi, Lecce e Taranto”. Il Vicepresidente nazionale di Futuro e Libertà Italo Bocchino sbarca a Brindisi e affronta curiosi e giornalisti sui temi caldi del territorio. Il finiano si dimostra preparato. E sul riordino delle Province mostra di avere le idee chiare.

Innanzitutto, facendo notare come nulla, al momento, sia ancora deciso. Tanto che la soluzione migliore, da affrontare anche in Parlamento, è quella della Macroprovincia. Ipotesi suggestiva e capace, secondo l’Onorevole, di dare dignità al territorio.

Sul tavolo della discussione, anche il problema ambientale. La posizione di Fli è chiara. Basta una politica forzatamente antindustriale. Perchè, sottolinea Bocchino spalleggiato dal Coordinatore provinciale Euprepio Curto, ambiente e progresso possono, anzi, devono convivere.