Cgil in strada contro il ‘concorso-truffa’ della scuola

'giorno del merito'

LECCE – In tutta Italia e anche a Lecce, la Cgil punta il dito contro il concorso nella scuola, con il sit in organizzato davanti alla Prefettura. Un modo per celebrare ‘il giorno del merito’, quello dimenticato, secondo il sindacato, anche dal nuovo Ministro all’Istruzione Francesco Profumo.

È per questo che si sono dati appuntamento, i lavoratori precari della conoscenza, delle scuole, delle università, degli enti di ricerca, dei conservatori e delle accademie , nei  presìdi che si sono ripetuti a catena davanti alle Prefetture e alle Regioni.

“Il concorso e le selezioni pubbliche sono l’unica forma di reclutamento prevista dalla Costituzione – ribadiscono dal sindacato – ma non devono essere funzionali a quelli che sembrano i prodromi della campagna elettorale: il lavoro svolto con passione in questi anni dal personale scolastico, la professionalità acquisita nell’attesa dell’agognata assunzione a tempo indeterminato, non può essere sacrificato sull’altare di uno spot pre-elettorale”.