La Poli: “Conflitto d’interessi in Apulia Film Commission”

poli bortone

LECCE – Un’interrogazione parlamentare che adombra conflitti d’interesse dei dirigenti diApulia Film Commission’ nei riguardi del progetto cinematografico ‘La nave dolce’ del regista Daniele Vicàri. La firma Adriana Poli Bortone, chiedendo tra le altre cose il commissariamento della Regione Puglia.

“I dirigenti della AFC sono fra gli autori del progetto filmico ‘La nave dolce’ e quindi già solo per questo si manifesta un evidente un conflitto d’interesse”, dice la Senatrice che aggiunge che un filmmaker barese aveva già realizzato il cortometraggio ‘Vlora 1991-Il mare dentro’ (dunque sullo stesso argomento dell’attuale ‘La nave dolce’).

“Di tale documento – riferisce la Poli – si sono perse all’improvviso le tracce, finchè non  è comparso l’annuncio del film di Vicari. Il  filmmaker barese, invece di gridare allo scandalo ha taciuto, salvo poi aggiudicarsi, (su oltre 100 candidati), un incarico professionale, ben retribuito presso l’AFC”.

Da qui la richiesta della Poli al Governo per verificare se non siano state poste in essere azioni volte a disattendere norme nazionali e comunitarie soprattutto in termini di concorrenza e di conflitto di interessi e in tal caso commissariare la Regione Puglia.