Manifattura: vertice in Prefettura, ma Korus non si presenta

prefettura lecce

LECCE – Vertice per la manifattura di Lecce: non si presenta la Korus e i rapprsentanti istituzionali devono accontentarsi delle promesse della Bat, che incontrerà presto i vertici della Korus che ha assorbito, per ricollocali nella produzione di persiane di alluminio e di porte blindate, 70 dei 260 lavoratori interessati alla riconversione senza tuttavia far partire la produzione.

Il Ministero dello Sviluppo economico, da parte sua, ha assunto l’impegno di rendere noto alle parti entro le prossime 24 ore, i tempi di corresponsione ai lavoratori assunti da Korus, delle mensilità arretrate.

Tutti negativi i commenti dei partecipanti al vertice: “Korus si è rivelata poco credibile e inadempiente – spiega Loredana Capone – sono molto preoccupata per la situazione dei 70 lavoratori nonostante i cospicui benefici economici assicurati all’azienda senza che sia stato garantito ai lavoratori un futuro occupazionale”.

“Dopo tre ore di discussione – dichiarano il Segretario Uil, Salvatore Giannetto e il Segretario Uilm Lecce, Piero Fioretti – abbiamo avuto solo la conferma della totale inaffidabilità dell’azienda Ip Korus che ancora non riesce a dare consistenza al proprio piano industriale”