Cesine, schiuse le prime uova di ‘Caretta caretta’

CESINE (LE) – Il Comune di Melendugno, il Lido ‘Kalè Cora’, il ‘Centro Recupero Tartarughe Marine’ dell’Osservatorio faunistico della Provincia di Lecce e quelli del ‘Parco del Rauccio’ sono lieti di annunciare che in data odierna ha avuto inizio la schiusa delle uova di ‘Caretta caretta’ deposte il 14 luglio presso la spiaggia di Torre S. Andrea.

Il sito di ovodeposizione è stato individuato nel corso dello svolgimento del progetto transfrontaliero Italia-Grecia  che vede capofila l’Area marina protetta di Torre Guaceto e partners l’Amp di Porto Cesareo e la Regione Puglia.

Il giorno successivo alla deposizione le uova sono state trasferite presso la spiaggia del ‘Lido Kalè Cora’, poiché il nido era troppo vicino al mare e rischiava di essere distrutto dalle onde. All’alba di oggi ben 16 esemplari di giovanissime ‘Caretta caretta’ sono venute alla luce e hanno raggiunto il mare.

A causa della forte risacca è stato necessario un piccolo intervento da parte degli operatori, affinché, potessero guadagnare il mare aperto.

 

 
Abitare Pesolino

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*