Pizzicato truffatore incallito; in casa “laboratorio del falso”

documenti falsi

TARANTO – Truffatore incallito scoperto dalla polizia. Cosimo MANCONE 69 anni è stato arrestato dagli Agenti della Squadra Volante  per  truffa, ricettazione, sostituzione di persona, possesso, fabbricazione e contraffazione di documenti e di valori bollati. È una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine. La polizia infatti è andata a colpo sicuro con un blitz, intorno alle  12,00, in un appartamento di Via Cesare Battisti.

Saliti al quarto piano dello stabile, i poliziotti hanno bussato alla porta ma l’inquilizno si è rifiutato di aproire. Nel frattempo è srrivato sul pianerottolo proprio mancone e cosi sono entrati. All interno un vero e proprio alboratorio per mettere in atto le truffe con tanto di occorrente per la falsificazione di qualsiasi tipo di documento.Trovati e sequestrati infatti due computer, quattro stampanti, due hard disk esterni,  quattro telefoni cellulari con altrettante SIM, e ancora, prova cyhe ha inchiodato il 69enne,  una notevole quantità di documenti perfettamente contraffatti, tra  carte d’identità, tessere sanitarie, buste paga, documenti bancari, valori bollati e timbri di uffici pubblici. Ma a tigliere proprio ogni dubbio agli agenti, una curiosa coincidenza. Proprio nella stessa mattinata infatti è stata consegnata e montata una cucina, appena acquistata, naturalmente con un finanzaiamento fasullo, perchè ottenuto con documenti , tanto epr cambiare , falsi. Insomma, sequestrato il tutto, sono scattate le manette epr il 69enne imbroglione, finito in carcere.