Lerda a caccia del tris: “mi aspetto altri tre punti”

lerda

A caccia del tris di vittorie: dopo aver battuto, con difficoltà diverse, Cremonese e Cuneo, il Lecce punta al terzo acuto consecutivo con il San Marino. I primi 180° del campionato hanno fatto presente ai giallorossi che non sono consentiti cali di tensione, per questo Lerda suona ancora l’allerta e, per certi versi, vede nel prossimo avversario un Cuneo-bis. “Mi aspetto tre punti, conscio delle difficoltà che si presenteranno in campo. Il San Marino, come il Cuneo, è reduce dalla vittoria del campionato. Avranno grande entusiasmo e le vittorie danno sempre stimoli in più”.

I nuovi sono tutti convocati, ma il tecnico di Fossano non rivoluzionerà l’assetto delle prime uscite. Probabile un solo cambio rispetto all’undici di una settimana fa, con l’esordio di Tomi al posto di Legittimo.

Davanti a Benassi dovrebbero giocare quindi Vanin, Diniz, Esposito e Tomi (più di Legittimo), Giacomazzi e Memushaj nel mezzo con i tre incursori Chiricò-Bogliacino-Pià alle spalle di Jeda, recuperato.

La chiusura del mercato ha consegnato al mister nuove possibilità numeriche e tattiche (“in alcuni reparti eravamo davvero contati”) oltre a fargli tirare un sospiro di sollievo dopo l’estate travagliata: “non vedevo l’ora che finisse, è stato un incubo”.

All’orizzonte si intravede anche il rientro di Chevanton, già in gol nella partitella di giovedì. Una buona notizia, anche se serve ancora tempo per rivederlo in campo in una gara vera. “Clinicamente è guarito, ma per poter contare su di lui a tutti gli effetti credo serva ancora del tempo”.

Alle 15,00 a dare il via al terzo capitolo stagionale sarà il signor Chiffi di Padova.