In arrivo una nursery all’interno della procura

tribunale di lecce

LECCE – Una confortevole nursery per consentire ai genitori di avere i propri figli a pochi passi dal posto di lavoro. Il Tribunale di Lecce avrà un asilo nido al proprio interno. Una struttura che potrà accogliere circa 30 bambini, figli di dipendenti del palazzo di giustizia. L’accordo fra la corte d’appello e il comune di Lecce è approdato in giunta, su relazione del sindaco Paolo Perrone. Il Nido d’Infanzia sarà a costo zero per Palazzo Carafa, perchè l’intero importo dell’opera, che ammonta a circa 360 mila euro, sarà finanziato dal dipartimento per le politiche della famiglia, grazie ad una convenzione stipulata con la corte d’appello lo scorso 12 aprile. Il presidente Mario Buffa si è poi rivolto al comune di Lecce, proprietario dell’immobile di viale de Pietro ed ente preposto alla cura degli edifici giudiziari, chiedendo di avvalersi delle competenze di Palazzo Carafa ai fini del supporto tecnico all’attività di progettazione per l’espletamento delle procedure di evidenza pubblica per l’acquisizione dei lavori e dei servizi e forniture funzionali alla realizzazione dell’intervento. Con tali finalità è stata predisposta la bozza dell’accordo fra la Corte d’Appello e il Comune di Lecce. Un’intesa volta alla cooperazione e ad individuare i compiti delle parti ai fini della realizzazione dell’asilo nido all’interno del tribunale. I lavori, come assicura l’assessore comunale al ramo, Gaetano Messuti, partiranno presto.