Lecce, ecco i nuovi “qui per vincere”

tifoseria lecce

LECCE – Il Lecce si fa in quattro. Difesa, centrocampo e attacco: Antonio Tesoro mette puntelli in ogni reparto, ribadendo le proprie ambizioni. Il pacchetto arretrato, in attesa che arrivi anche il visto per Martinez, potrà contare sull’esperienza di Roberto Di Maio.

Il difensore, arrivato dalla Nocerina tra le agitazioni dei suoi ex tifosi, garantisce solidità e all’occorrenza gol. “Fare gol per un difensore è una cosa aggiuntiva, ho questa caratteristica e spero di poterla mettere al servizio della squadra. Il motivo principale per cui sono qui è l’ambizione della società: lottare per vincere è il massimo”.

Il centrocampo cresce invece in dinamismo e ferocia, con due mastini che daranno a Lerda un ventaglio di soluzioni tattiche molto più ampio. Zappacosta che si ispira a Gattuso, conosce molto bene il tecnico dai tempi della Pro Patria. “Quell’anno, con il Mister, mi trovai benissimo. Spero di ripetermi, mettendo a disposizione le mie caratteristiche. Gattuso è il mio modello, ma cerco di mettere anche qualità nel mio gioco”.

De Rose arriva dalla Reggina con il chiaro intento, che accomuna molti leccesi, di ritornare subito in cadetteria. “Sono venuto qui proprio per questo: voglio tornare in B, questa è la piazza giusta per tornare in alto”.

Davanti, infine, ecco Salvatore Foti. Numericamente sostituisce Corvia, nei fatti è un attaccante che apre nuove strade di gioco. Lecce è la sua occasione per mantenere la promessa che era qualche anno fa. “Ci sono grandi attaccanti, di altre categorie. Non solo di B, anche più in altro. Ho scelto Lecce per fare bene e ho tutta l’intenzione di restare qui anche i prossimi anni”.

In quattro per Lerda: a lui il compito di trovare i nuovi assetti per continuare a viaggiare spediti.

Commenti

  1. Daniele scrive:

    Forza ragazzi noi tifosi siamo pronti x ripartire e fare grande questo Lecce l’ avventura e solo appena incominciata