Terrore a Melissano, il rapinatore spara per una collanina

carabinieri

MELISSANO (LE) – Una rapina violenta, sulla soglia di casa, un episodio che ha terrorizzato tre donne sedute davanti alla porta per godere del fresco di una serata che si è ben presto trasformata in un incubo. Una donna 66enne, l’anziana madre e la badante di questa che pochi minuti prima delle 22.00 a Melissano, sono state aggredite da un rapinatore che si è presentato a loro armato di un  fucile e con il volto coperto da un passamontagna rosso.

Il malvivente aveva adocchiato una collana d’oro che la 66nne aveva al collo:  gli ha puntato contro l’arma,  intimandole  di toglierla e di consegnargliela.

Davanti al suo rifiuto e alle urla delle vittime, ha sparato un colpo di fucile contro la persiana dell’abitazione, poi gli ha messo le mani al collo per strappargliela.

È riuscito a romperla e a portarsene via metà, il resto della catenina è rimasto tra le mani della donna, terrorizzata. Le urla hanno attirato i vicini, ma il rapinatore è riuscito a  dileguarsi.

Un complice lo attendeva poco più in là a bordo di una Lancia y risultata rubata. I carabinieri di Casarano sono ora sulle loro tracce con posti di blocco e perquisizioni a tappeto.

 

di Mariella Costantini