Cocaina, marijuana e 13 piante di ‘Maria’, arrestato 42enne a Taviano

GIARDINI Erwin

TAVIANO (LE) – Nella tarda mattinata di oggi, dopo alcuni giorni di appostamenti, è stato arrestato  a Taviano Erwin Giardini agricoltore 42enne  del posto, volto già noto alle forze dell’ordine. L’accusa è di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di munizioni.

carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Casarano, hanno sorpreso l’uomo sul terrazzo della propria abitazione con le mani nella ‘Maria’ intento a confezionarla in dosi. Alla  vista dei militari, il Giardina ha cercato invano di disfarsi di quella nascosta tra le mani.

A seguito di perquisizione domiciliare estesa a tutta la casa e agli automezzi in uso dell’arrestato, i militari  hanno rinvenuto ulteriore sostanza stupefacente tra cui cocaina suddivisa in dosi all’interno di un marsupio e marijuana contenuta parte in un contenitore nascosto tra i suppellettili in disuso e altra in un fodero per videocassette nascosto all’interno di un camioncino in uso allo stesso.

Complessivamente sono stati rinvenuti e sequestrati: 3 grammi di cocaina suddivisi in 4  dosi già confezionate e pronte per la vendita, 450 grammi di marijuana in parte suddivisa e pronta per la vendita e parte in busta di cellophane, 1 proiettile cal.6,35, materiale per il confezionamento delle dosi e la somma di denaro pari a  230 euro, presunto provento dell’attività di spaccio.

La perquisizione  è stata estesa ad un fondo agricolo in uso all’arrestato, situato nella Contrada ‘Serrazzite’ di Taviano, dove  nascoste tra il canale della bonifica ed un canale ideato dall’arrestato per il recupero dell’acqua, sono state scovate 13 piante di  marijuana  alcune delle quali alte anche  2 metri, coltivate anche grazie all’ausilio di un ottimo sistema di irrigazione.

Il Pm di turno, Dott.sa Buffelli  ha disposto l’arresto dell’uomo e il suo accompagnamento  presso la Casa Circondariale di Lecce.