Agguato a Copertino, si è costituito il presunto colpevole

agguato-copertino

COPERTINO (LE) – Agguato a Copertino: nel primo pomeriggio di oggi, si è costituito ai carabinieri della Tenenza di Copertino Giuseppe Nicola Vangeli, 41enne  del posto ritenuto, sulla base degli elementi raccolti dagli investigatori,il responsabile del tentato omicidio di Luigi Margari, il 32enne di Copertino, volto già noto alle forze dell’ordine, che lo scorso 28 agosto rimase vittima di un agguato, raggiunto da almeno 4 colpi di pistola. Tutto si consumò in una manciata di minuti in pieno centro, non lontano dal ‘Bar Road 46′, tra Via Amendola e Largo Vittime della Strada, a due passi da Piazza Castello.

Nicola Vangeli resta al momento il sospettato numero uno, lo stesso Margari lo conosceva bene. Entrambi furono arrestati nel 2003, nell’ambito dell’operazione ‘Cheval’, quando fu sgominata la cosiddetta  banda del ‘Cavallo di ritorno’. L’uomo si è presentato accompagnato dai suoi legali, gli Avvocati Alemanno e Cannoletta, affermando di sapere di essere ‘ricercato’ per l’accaduto, ma dichiarandosi comunque estraneo ai fatti.

Gli ulteriori elementi di prova raccolti dai militari di Copertino e Gallipoli hanno consentito di sottoporre a fermo di Polizia Giudiziaria l’indagato, in stretta sinergia con il magistrato che ha la direzione delle indagini. Il Vangeli non ha aggiunto altro sulla vicenda. Dopo le formalità di rito è stato associato presso il carcere di Borgo San Nicola.