Ostuni, il Sindaco vieta i cortei funebri

ostuni

OSTUNI (BR) – Passare a miglior vita sui colli di Ostuni, a partire dal primo dicembre prossimo, significherà dover rinuciare al corteo funebre. Il divieto è chiaro ed contenuto nell’ordinanza comunale firmata nei giorni scorsi dal Sindaco della ‘città bianca’, Domenico Tanzarella: niente cortei dalla casa del defunto alla chiesa parrocchiale, per motivi di sicurezza e di traffico.

E’ stata la stessa diocesi ad avanzare la richiesta al primo cittadino tramite il Vicario  Cosimo Palma, di comune accordo con i parroci di Ostuni.

Nella richiesta formale il Vicario rendeva note “le accresciute difficoltà di traffico che si incontrano durante le celebrazioni dei funerali e in particolare durante il corteo funebre “. Un’osservazione condivisa dal Sindaco Tanzarella, che aveva già affrontato la questione il 17 luglio con Assessore, dirigenti comunali e rappresentanti ecclesiastici.

Poi, nei giorni scorsi, la decisione ufficiale e la firma dell’ordinanza che si legge nel testo, “va incontro alle esigenze rappresentate dalla Vicaria di Ostuni vietando dal 1 dicembre 2012, lo svolgimento di cortei funebri dalla casa del defunto alla chiesa parrocchiale”.

A vigilare sul rispetto dell’ordinanza per le strade della città saranno gli agenti della Polizia municipale, pronti a intervenire in caso di infrazione. Ovviamente, non per colpa del defunto.