Un arresto per furto aggravato e due denunce per ricettazione

ALBANO  Fabio

CASARANO (LE)Arrestato in flagranza di reato per furto aggravato, lo scorso  sabato pomeriggio, Fabio Albano, classe ’71 di Casarano, già noto alle forze dell’ordine.  Nella mattinata di sabato, il 41enne a bordo della propria Moto Ape, aveva portato via alcuni quintali di legna di ulivo da un terreno sito in ‘Contrada Monticelli’ a Casarano, di proprietà di un pensionato del luogo.

A dare l’allarme ai carabinieri, è stato lo stesso pensionato che accortosi dei movimenti sospetti dell’Albano, lo ha seguito ed ha contattato i militari della locale stazione che accertati i fatti e recuperata la legna per un valore di circa 300 euro, hanno posto il 41enne  agli arresti domiciliari.

 E a Lecce, ieri pomeriggio,  i militari della locale compagnia in esecuzione di un ordine di ripristino di custodia cautelare in carcere, hanno arrestato Carmen Murrone, 32enne celibe, disoccupata, segnalata b.d., in atto agli arresti domiciliari. La donna, dopo le formalità di rito, è stata associata alla Casa Circondariale di Lecce.

Sempre nel pomeriggio di ieri, i militari della stazione carabinieri di Lequile hanno denunciato in stato di libertà, due cittadini tunisini di rispettivamente 30 e 40 anni, entrambi segnalati in b.d., sorpresi nelle campagne del posto a recuperare circa 200 kg di rame, sicuramente provento di furto occultato tra gli uliveti. Il rame è stato sequestrato.