Banditi scatenati, torna in azione il commando dell’Audi

carabinieri

LECCE – Un furto tentato ed uno riuscito. Questo il bilancio di una notte più che movimentata, tra Frigole e Surbo, dove la cosiddetta ‘banda dell’Audi’ è tornata prepotentemente in azione. Scene rapide, in altrettanta rapida successione,

che hanno fruttato al commando un bottino di circa 1.000 euro, quanto contenuto nelle slot machines portate via da un bar di Surbo.

Ma andiamo con ordine. Sono da poco passate le 3.00 del mattino. L’Audi raggiunge il piazzale posteriore della ‘Trattoria  da Ronzino’ a Frigole. Almeno due persone, incappucciate, scendono dall’abitacolo e si dirigono, armate di mazzate ferrate e tronchesi, verso un portoncino, quello del deposito del ristorante che comunica con un bar. Non è escluso che i malviventi volessero tentare di introdursi proprio nel bar, alla ricerca di slot machines o altro. Sta di fatto che il proprietario del ristorante che abita di fronte al locale, svegliato dai rumori, è riuscito a mettere in fuga i malintenzionati. Sembra anche che siano stati esplosi in aria colpi di fucile, ma su questo non vi sono conferme e lo smentisce anche la stessa vittima. Con la stessa rapidità con cui hanno raggiunto Frigole, i complici si sono allontanati facendo perdere le tracce.

Si sono fatti vivi pochi minuti più tardi a Surbo, in Via Tripoli. E qui il colpo è andato a segno. Dopo aver forzato la grata a protezione dell’ingresso principale del ‘Bar Before’, si sono introdotti nei locali riuscendo a portare via un paio di videogiochi, con all’interno monetine per circa 1.000 euro. Il bottino è stato caricato su un camioncino di supporto. Anche in questo caso l’azione è stata veloce. A dettare i tempi, l’allarme collegato con un istituto di videosorveglianza. Risparimati, per questo, altri oggetti di valore presenti nel pub ed il registratore di cassa.

In entrambi i casi indagano i carabinieri.