Brindisi indomito, acciuffato il Bisceglie

stadio fanuzzi

BRINDISI – Tanti errori, alla fine il Brindisi rimedia con il cuore. Al Fanuzzi l’esordio stagionale non verrà ricordato come una gara da incorniciare, con la rimonta che serve ad evitare un tonfo che sarebbe stato a dir poco rumoroso.

I biancazzurri, nel primo tempo, si complicano la vita spianando la strada agli ospiti. Dopo 7 minuti il vantaggio biscegliese: erroraccio della linea difensiva, pallone recuperato da Di Ruocco che fa secco Cialdini in diagonale.

Il raddoppio prima della mezz’ora: il tiro di Caprioli è molto potente, ma centrale: l’estremo biancazzuro ha colpe evidenti.

La sorte, poi, è benevola con gli uomini di Francioso, con Logrieco che colpisce un palo clamoroso a botta sicura.

Nella ripresa il tecnico prova a cambiare le carte in tavola e gli adriatici pervengono all’insperato 2-2 nel giro di cinque minuti.

Sireno serve in profondità Palmiteri che gonfia la rete dopo un doppio dribbling in bello stile.

Sulle ali dell’entusiasmo arriva anche il pareggio con il neo entrato Bartoccini, che deposita in rete dopo la spettacolare rovesciata di Palmiteri.

Errori in difesa e grandi giocate in avanti, insieme a tanto cuore: parte da qui la ricerca dell’equilibrio che sarà fondamentale per puntare in alto.