Pazzo di gelosia, accoltella la moglie

118

FRANCAVILLA FONTANA (BR) –  Pazzo di gelosia accoltella la moglie, sorprendendola sul posto di lavoro. Poteva finire in tragedia quella che almeno per il momento, sembra una classica storia di tradimenti, veri o presunti con protagonista la giovana donna. È accaduto questa mattina, intorno alle 8.30, a Francavilla Fontana.

La vittima, Valentina Sammarco, 24enne, lavora come badante presso un’abitazione di Via Barbaro Forleo, nelle vicinanze del castello e delle bancarelle del mercato settimanale, che popolano la zona come ogni sabato. La donna ha appena messo piede fuori dall’uscio dell’abitazione, ed ecco trovarsi di fronte il marito, il 37enne Luigi Ruggiero, con cui la sera precedente, ha avuto un diverbio. L’accusa: “Tu mi tradisci”.

Ma le giustificazioni della ragazza non fanno altro che innervosire ancora di più l’uomo che estrae un coltello dal pantalone. Prima le minacce, le urla e poi davanti a decine di passanti, i fendenti. 2,3, 4 colpi, che feriscono la giovane alla gambe, facendola accasciare in una pozza di sangue. Sul posto, allertati da alcuni vicini, gli agenti della polizia municipale e i militari della Compagnia dei carabinieri, coordinati dal Capitano Giuseppe Prudente e dal Tenente del Norm Simone Clemente e della Guardia di finanza agli ordini del Comandante Antonio Triggiani.

Acciuffato quasi subito l’accoltellatore che, senza opporre resistenza, è stato condotto presso la caserma delle fiamme gialle, dovre avrebbe ammesso le sue responsabilità. La 24enne, invece, è stata trasportata presso l’ospedale ‘Camberlingo’, dove è stata curata. Per lei, nessuna grave conseguenza. I tagli non sono profondi e una volta cicatrizzati, secondo prognosi entro una trentina di giorni, non lasceranno particolari tracce. Più difficile, invece, sarà ricostruire il rapporto con il compagno, in carcere  a Brindisi, su disposizione del Pm di turno Eva Toscani. Per lui, le accuse sono di tentato omicidio, lesioni gravi e detenzione di arma impropria.