La flotta dei Sindaci naviga verso Roma

parlamento

LECCE – Eserciti di aspiranti Onorevoli e Senatori pronti all’imbarco per Roma. Da Destra a Sinistra c’è gran confusione. Alla lista di papabili parlamentari di cui abbiamo dato notizia se ne aggiungerebbero altri: la mini flotta dei sindaci che vorrebbero saltare dal Comune alla Capitale.

Come il primo cittadino di Maglie, Antonio Fitto, zio dell’ex Ministro pidiellino Raffaele. Il collega di Collepasso, Giuseppe Colafati e ancora, spostandoci più a nord, ma restando nel recinto del Centrodestra, non disdegnerebbe la candidatura romana nemmeno il Sindaco di Carmiano, Giancarlo Mazzotta, padre del Consigliere comunale a Lecce, Paride.

Spostandoci verso il Centrosinistra troviamo il primo cittadino di Nardò, Marcello Risi, pronto a volare a Roma. Partito? Probabilmente con Vendola ma sarebbe in trattative anche con l’Udc, entrambi i partiti hanno contribuito alla sua vittoria al secondo turno. Per il partito di Casini, Ruggeri potrebbe essere affiancato da un altro sindaco, quello di Otranto, Luciano Cariddi.

Non solo primi cittadini a sognare Roma, ci sarebbero anche gli inquilini di Palazzo dei Celestini. La mantovaniana Simona Manca, Vicepresidente e Assessore alla cultura, oltre al Presidente Antonio Gabellone. Non disdegnerebbe nemmeno l’Assessore al bilancio Silvano Macculi.

Per il Partito Democratico, invece, ad ambire alla poltrona romana sarebbe Cosimo Durante, ex primo cittadino di Leverano attualmente a Palazzo dei Celestini, Cosimo Casilli, candidato sindaco in quest’ultima tornata elettorale a Galatone. Loro se la dovranno vedere però con figli d’arte come Giangi Pellegrino, il Segretario regionale Sergio Blasi, la collega Loredana Capone e l’Avvocato Friz Massa. Ovviamente, a questa lunga lista di aspiranti onorevoli si aggiungono molti degli uscenti che sperano nella riconferma.

Novità in questa tornata amministrativa è il Movimento Regione Salento che, sfidando infauste leggi elettorali e pericolo sbarramento, potrebbe scegliere la sfida solitaria.