Ennesimo sbarco al Capo di Leuca, rintracciati 30 profughi

centro Don Tonino Bello a Otranto

S.MARIA DI LEUCA (LE) – Una trentina circa i profughi rintracciati nelle scorse ore a Leuca, più esattamente lungo la scogliera di San Gregorio. Il gruppo, composto prevalentemente da cittadini afgani e fra essi anche 2 donne e 3 minori, avrebbe affrontato la traversata nonostante le pessime condizioni meteo-marine.

Stanno tutti bene. Una volta rintracciati sulla terraferma, sono stati accompagnati al centro di accoglienza ‘Don Tonino Bello’ di Otranto.

Nessuna traccia, però, del natante su cui avrebbero viaggiato, tanto meno degli scafisti.

Solo pochi giorni fa, su quello stesso tratto di costa, c’era stato un  altro arrivo massiccio di migranti: un ‘imbarcazione, con a bordo un centinaio profughi, di nazionalità pakistana e afgana, era stata avvistata al largo di Leuca.