Incendi, domenica di paura a ‘Verde mare’. Evacuato camping

rogo pineta d'aleppo

MASSAFRA (TA) – Sono rientrati nel camping ‘Verde-mare’ di Massafra gli ospiti della struttura, fatti evacuare dall’area a causa di un grosso incendio scoppiato nella pineta, a pochi passi dal campeggio.

Una misura precauzionale l’evacuazione, ma tanta è stata la paura per chi si è trovato di fronte alle fiamme, altissime.

Per domare il rogo è stato necessario un intervento massiccio delle squadre a terra del Corpo forestale dello Stato di Taranto. E ancora in corso sono le operazioni di bonifica del terreno.

Una domenica estiva, tranquilla come tante altre, interrotta dall’ incendio, divampato nel primo pomeriggio. Un momento di relax trasformato in ore di panico per  chi   godeva la vacanza tra il campeggio e la pineta di ‘Verde Mare’. Non molto distanti anche diverse abitazioni.

Il rogo ha percorso un’area di circa 3.000 mq di pineta d’Aleppo, distruggendo decine di alberi.  Il personale del Corpo forestale dello Stato è intervenuto con il supporto di un’autobotte in servizio di vigilanza sulla Riserva Naturale Biogenetica ‘Stornara’. Intervenuta anche la polizia, oltre a 2 pattuglie dei carabinieri, 3 squadre dei vigili del fuoco, 4 squadre dell’Arif ed i volontari della Protezione Civile di Palagiano.

Le operazioni di coordinamento sono state svolte dalla Sala operativa unificata permanente della Regione Puglia e dalla Prefettura di Taranto. Sull’evento sono in corso le indagini della polizia giudiziaria e del Cfs. È ancora mistero sulla  natura del rogo. Ma nulla fa escludere che l’incendio sia di natura dolosa. Aperta, quindi, la caccia agli eventuali responsabili.