Barca alla deriva salvata dai carabinieri

motovedetta carabinieri

BRINDISI – Una tranquilla gita domenicale in barca rischia di trasformarsi in naufragio. Esperienza da dimenticare per un gruppo di brindisini finiti alla deriva a bordo di un motoscafo. Ad evitare il peggio è stato l’intervento di una motovedetta dei carabinieri che ha rimorchiato l’imbarcazione e tratto in salvo i 6 passeggeri. Tra questi anche una bambina.

La comitiva si trovava nel porto esterno di Brindisi quando poco dopo il tramonto, intorno alle 20, il motore della barca è andato in avaria. Complice la forte burrasca, scatenatasi proprio in quei minuti, il motoscafo è andato alla deriva, nell’arco di mezz’ora, rischiando di avvicinarsi oltre la distanza di sicurezza ad una grossa nave da carico ormeggiata presso la banchina Montedison.

Vista la situazione di difficoltà, dal natante è partita la richiesta di aiuto attraverso segnali visivi, colti poco dopo dall’equipaggio della motovedetta 801 ‘CARRU’ durante il normale servizio di navigazione sulla costa. La barca,  notata dai militari prima che i passeggeri ne attirassero l’attenzione, è stata trainata dalla motovedetta e messa in sicurezza nel porto. Fortunatamente a parte il forte spavento, le persone a bordo erano tutte in perfetto stato di salute.