M.R.S., i giovani con Generazione Sud

LECCE – I giovani di Regione Salento, fianco a fianco con Generazione Sud, accolgono l’appello lanciato da Graziano Dalemmo, dirigente del movimento giovanile di Grande Sud che sostiene che istituire la “Regione Salento” servirebbe per identificare un territorio omogeneo culturalmente e ricco di bellezze, capacità professionali, giovani, intelligenze e realtà economiche-produttive di livello.

“La decisione di accorpare le Province di Brindisi e Taranto, svuotando di fatto l’ente Provincia di ogni suo potere decisionale, sarà come un boomerang dagli effetti nefasti, dei quali  risentirà anche la Provincia, per ora in salvo, di Lecce – scrive  Giulio Serafino del Movimento Giovanile Regione Salento.

Bari diverrà città metropolitana, intercettando sempre più fondi e acutizzando la grave crisi nella quale vive la ‘Terra dei due Mari’. Altro che risparmio dei costi! La strada è oramai tracciata: Regione Salento. Aboliamo 3, inutili, Province e lanciamoci verso l’istituzione di un unico ente forte e capace di camminare sulle proprie gambe, con alle spalle una vera storia e delle vere unitarie tradizioni. Conti alla mano, il risparmio sarà pari al 53%.

Come ricordato da Dalemmo, la Senatrice Poli Bortone ha presentato in Senato un disegno di legge che preveda la costituzione di varie regioni, tra cui quella del Salento.

Ora il compito si allarga a tutti: ai nostri parlamentari che ora più che mai devono alzare la voce, ai nostri amministratori comunali, provinciali e cittadini che con più forza devono rivendicare quanto di diritto ci spetta.

Il Movimento Giovanile Regione Salento, dunque, si augura che l’impegno sul fronte comune della Senatrice Poli Bortone e del Presidente Paolo Pagliaro, possa continuare più deciso e forte, convinti che unendo tutte le forze, i risultati saranno straordinari”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*