Il Lecce riparte dai suoi monumenti

chevanton-giacomazzi

LECCE – Giaco e Cheva. Il Lecce riparte dal cuore, dal sentimento, dalla storia. Ernesto Chevanton e Guillermo Giacomazzi, due calciatori che hanno reso grande il club giallorosso nell’ultimo decennio e che saranno protagonisti anche in Lega Pro.

Sulla permanenza dell’attaccante, riportato nel Salento dalla famiglia Tesoro e già icona del nuovo corso, non ci sono stati mai stati dubbi. Ad insidiare quella del Capitano, invece, le voci di un possibile ritorno al Penarol.

Il Presidente e l’amministratore delegato sono stati espliciti: resta solo chi ha voglia di indossare la maglia giallorossa e sporcarla con il sudore ed il fango dei campi di terza serie. Difficile, al momento, ipotizzare che resti Benassi: per il portiere, oltre al Pescara, ha fatto un sondaggio la Juventus, in cerca di un terzo.

Situazione misteriosa per Jeda, così come per Delvecchio: il centrocampista non ha mai nascosto di essere disposto a restare anche in Lega Pro, ma ogni discorso torna in discussione nelle ultime ore. Di sicuro Antonio Tesoro non starà a guardare e già ad inizio settimana Lerda potrebbe avere a disposizione i rinforzi che tanto attende (e che tanto servono) per la linea difensiva.

Tra una settimana sarà tempo di far parlare il campo e un perfezionista come il tecnico salentino vuole che la Cremonese e le altre capiscano fin da subito con chi hanno a che fare.