Schianto in pieno centro, muore giovanissimo

ambulanza

TARANTO – Non si ferma la scia di sangue sulle strade di  Taranto e della sua provincia. L’ultima vittima, in ordine di tempo, aveva solo 19 anni.  Alessandro Cotogni, di Taranto, è morto per le ferite riportate in un incidente stradale avvenuto in viale Unità d’Italia in tarda serata.

Il ragazzo era in sella a una moto di grossa cilindrata quando, per cause in corso di accertamento, è uscito dalla carreggiata andando a sbattere contro un tabellone pubblicitario.

A dare l’allarme sono stati alcuni automobilisti di passaggio. Ma i tentativi di rianimazione da parte degli operatori del 118 non sono serviti. L’impatto è stato terribile, violentissimo e non ha lasciato scampo al giovanissimo centauro che pure indossava il casco.

I rilievi sono stati eseguiti dalla Polizia stradale. Mercoledì scorso era avvenuto un incidente mortale nella stessa via. A perdere la vita fu una ragazza di 22 anni che viaggiava – anche lei –  in moto con il fidanzato, tutt’ora ricoverato in coma nell’ospedale ‘Santissima Annunziata’.