L’ex Udc Siciliano: “Il dissenso s’allarga”

siciliano

LECCE – “Il dissenso nei confronti della gestione provinciale dell’Udc si allarga sempre più e non finirà ai due Consiglieri di Nardò”. Lo dice Giovanni Siciliano, uno dei 4 Consiglieri ex scudocrociati che hanno dato l’addio al partito leccese in polemica con Ruggeri.

Siciliano parla dopo che due Consiglieri comunali di Nardò, il Consigliere Antonazzo Capogruppo consiliare ed il Consigliere Orlando Presidente della Commissione Ambiente, hanno presentato in Consiglio comunale le dimissioni dall’Udc. 

Antonazzo è passato al gruppo dei 4, ‘Azione e Rinnovamento’, mentre Orlando ha preferito aderire al Gruppo misto.

“Queste defezioni dall’Udc non sono che le ultime e altre ne seguiranno – anticipa Siciliano – a riprova di quanto dicevo ormai tempo fa in polemica con Ruggeri sulla coesione del partito neretino: ma altre sorprese provenienti dai Comuni e anche dal capoluogo – conclude Siciliano – verranno a settembre, con il primo convegno del movimento politico-culturale fondato dai 4 Consiglieri provinciali”.