Ilva, la lente della Procura si sposta sulle cozze alla diossina

sequestro cozze alla diossina

TARANTO – Si estende alle cozze, l’indagine sulle emissioni inquinanti dell’Ilva. Su un campione di molluschi del primo seno di Mar Piccolo avviati alla distruzione a luglio scorso, la Procura ha disposto analisi tese ad accertare se la diossina riscontrata proviene dall’Ilva.

Ad identificare le matrici ambientali della sostanza saranno gli esperti dell’Arpa Puglia. Poco più di un mese fa, come lo scorso anno, diverse centinaia di tonnellate di mitili sono stati distrutti in quanto furono rinvenute contaminazione da diossina.

Un allarme ambientale che si è tradotto anche in un vero e proprio tracollo economico in uno dei settori portanti dell’economia della ‘città dei due mari’: i titolari delle 28 cooperative che commerciavano in mitili, infatti, hanno lamentato danni per 4 milioni di euro.

Commenti

  1. Articolo 422 Codice penale italiano: « Chiunque, fuori dei casi preveduti dall’articolo 285, al fine di uccidere, compie atti tali da porre in pericolo la pubblica incolumità è punito, se dal fatto deriva la morte di più persone, con la morte (pena purtroppo sostituita con l’ergastolo). Se è cagionata la morte di una sola persona si applica l’ergastolo. In ogni altro caso si applica la reclusione non inferiore a quindici anni. »http://www.ilcittadinox.com/blog/ilva-il-ricatto-mafioso-delle-imprese-italiane.html

    Lo stato del paradosso mafioso:
    il delinquente viene tutelato mentre il cittadino assassinato dalla diossina dispersa volontariamente viene dimenticato.

    Questa non è l’Italia, questa è Sodoma, questa è Gomorra.
    http://www.ilcittadinox.com/blog/non-e-questa-litalia-questa-e-sodoma-questa-e-gomorra.html

    L’ILVA di Taranto abusata per bruciare rifiuti tossico-nocivi?
    http://www.ilcittadinox.com/blog/ilva-di-taranto-rifiuti-tossico-nocivi-riva-lannes-e-la-diossina-assassina.html

    Gustavo Gesualdo
    alias
    Il Cittadino X