Settimana nel sangue, frontale a Maruggio, 2 feriti

ospedale_manduria

MARUGGIO (TA) – Una settimana dal bilancio tragico: 2 morti e 3 feriti per tre incidenti stradali. Tutte giovanissime le vittime. Il primo infortunio, lunedì scorso a Castellaneta, in cui ha perso la vita Anna Lippolis, 25 anni. Ha perso il controllo della sua Seat Leon schiantandosi contro un muro. Morta sul colpo.

Il secondo incidente mercoledì, sulla strada per Talsano, che ha strappato la vita a Vanessa Caligine e ha fatto finire in prognosi riservata Adriano, il suo fidanzato di 25 anni. Viaggiavano in moto, una Kawasaki 750. Anche loro hanno perso il controllo del mezzo e sono finiti su un palo della luce. Vanessa è morta in ospedale. Adriano lotta tra la vita e la morte.

Il terzo incidente, poco più di 24 ore dopo a Maruggio. Coinvolti due giovani, feriti, uno in modo particolarmente grave. Hanno 22 e 16 anni. Intorno alle 19 i due maruggesi a bordo di una Fiat Uno, sulla provinciale che da Maruggio conduce a Manduriasi sono scontrati frontalmente, per cause ancora da accertare, con un’altro mezzo di piccola cilindrata.

Grave il 22 enne alla guida della Fiat Uno, ricoverato in prognosi riservata nel reparto Ortopedia dell’ospedale ‘Giannuzzi’ di Manduria. Quasi illeso il conducente dell’altra auto coinvolta. Sul posto oltre gli operatori del 118 anche i vigili del fuoco. Per definire dinamica ed eventuali responsabilità, le indagini sono in mano agli agenti del Commissariato di Manduria. 6 ragazzi coinvolti in tre incidenti per una fascia d’età che va dai 16 ai 25 anni anni. E tra queste vite giovanissime, due sono quelle finite tra le lamiere e sull’asfalto. Un bilancio che fa davvero rabbrividire.