Lecce, quanta strada da fare!

LEGA PRO copy

LECCE – Più km che…in serie A. Il collocamento del Lecce nel girone A della Lega Pro aumenta il kilometraggio complessivo che un tifoso del Lecce che volesse assistere a tutte le gare dei giallorossi dovrà coprire lungo la penisola.In realtà, più che la mappa nazionale, basterebbe quella della Pianura Padana, con le due tappe fuori contesto in Sicilia e nel Salento.

Dai 1.180 km necessari per raggiungere Cremona ai 724 per la Repubblica di San Marino: in totale il contakilometri segna 15.939, per una media di 996,18 a trasferta. Un dato che risalta ancor più se confrontato con la distanza media che i salentini avrebbero percorso per una gara esterna di serie A: il conteggio complessivo è di 17,021 kilometri, dividendo per i 19 turni vien fuori un dato di 895,84 a viaggio.

Un girone che si concentra soprattutto in Lombardia, con ben sette squadre a rappresentare la regione: Albinoleffe, Como, Cremonese, Feralpisalò, Lumezzane, Pavia e Tritium. Tre rappresentanti per l’Emilia, due per il Veneto e una a testa per Liguria, Piemonte, Trentino e Sicilia.

Un girone che, a livello tecnico quanto ambientale, può offrire meno problematiche di quello geograficamente più vicino al Salento, ma che comporterà ai fedelissimi qualche ora di auto, pullman o treno che sia in più. Nulla di preoccupante, se si pensa che l’augurio di tutti, in mezzo alle mille difficoltà del caso, è che questo Lecce vada il più lontano possibile.