La ‘Sagra del diavolo’ a Galatone

sagra del diavolo

GALATONE (LE) – La più insolita delle sagre, quanto meno per atmosfere e ambientazione: è la ‘Sagra del diavolo’ che si è svolta lunedì a Galatone nel Palazzo ‘Belmonte Pignatelli’. Un appuntamento di musica, libri, arte, videoinstallazioni organizzato da Sun Records, Associazione Sbam e Lupo Editore con la direzione artistica di Luigi Bruno, che ha visto come ospite d’onore della lunga serata dedicata al rock e al progressive Claudio Simonetti (leader e mente dei Goblin e dei Daemonia), autore delle colonne sonore di molti film di Dario Argento (‘Profondo rosso’, ‘Suspiria’, ‘Phenomena’, ‘Opera’, ‘Il Cartaio’, ‘Jenifer – Istinto assassino’, ‘La Terza Madre’).

Il tastierista che con le sue composizioni ha fatto ‘tremare’ generazioni di appassionati di musica e cinema horror, è stato affiancato sul palco dai salentini Muffx che hanno presentato i brani di Époque, il loro terzo album in studio.

Durante la serata allestite alcune installazioni video a cura di Hermes Mangialardo e Carlo Mazzotta ed esposizioni di opere di vari artisti, mentre i concerti sono stati intervallati da letture musiciali di alcune pagine dei volumi di Simona Cleopazzo, Stefano Zuccalà, Cosimo Lopalco, Ugo Sette, Elio Corianò, Giuseppe Cristaldi e altri autori e poeti salentini.