Ordigno davanti casa, nel mirino vice Sindaco di Surbo

vincenti

SURBO (LE) – Un ordigno rudimentale, costruito con una miccia, poggiato sulla soglia di casa del vice Sindaco di Surbo Fabio Vincenti, 41 anni,  Assessore ai lavori pubblici e alle politiche comunitarie.

È stato trovato all’alba, proprio davanti alla porta di casa, in via Gentile, una traversa della centralissima via D’Aurio, inesploso fortunatamente.

A dare l’allarme è stato lui stesso, alle 7.00 del mattino, sul posto sono intervenuti gli agenti della locale Polizia municipale e subito dopo i carabinieri con gli artificieri che hanno provveduto alla rimozione. Come si vede in questa foto l’ordigno è stato fabbricato con un tubo di plastica, all’interno polvere da sparo, una miccia ed detonatore.

Non è la prima volta che il vice Sindaco di Surbo subisce atti intimidatori. Nel 2009, la lavanderia della moglie venne distrutta dalle fiamme. Per quell’attentato fu arrestato e poi condannato il 31enne di Surbo Cristian Rizzo, ritenuto l’autore materiale.  Un attentato di cui si è parlato negli ultimi giorni perche in questo  aveva avuto un ruolo Valentino Spalluto, anche lui di Surbo, freddato il 3 agosto scorso, mentre collaborava alla realizzazione del palco per Laura Pausini  e all’epoca dei fatti minorenne.