Frutta, verdura ed evasione, nei guai un’azienda di Fasano

guardia-di-finanza

FASANO (BR) – Frutta e verdura dai guadagni cospicui, ma abilmente occultati. Finisce nei guai un’azienda di Fasano operante nel settore ortofrutticolo, responsabile di un’evasione fiscale da oltre 12 milioni di euro. L’illecito è venuto a galla grazie a una normale attività di controllo avviata mesi fa dalla Compagnia della Guardia di finanza di Fasano, guidata dal Tenente Palmieri.

Le fiamme gialle, nella sede di un’altra ditta ricollegabile ai soci dell’azienda in questione, hanno individuato una documentazione fiscale parallela a quella ufficiale in possesso all’agenzia delle entrate. Agli occhi del fisco la situazione contabile dell’azienda appariva in regola ma in realtà, dal 2007 al 2010, i soci avevano omesso di dichiarare circa il 40% dei ricavi ottenuti, ossia 12 milioni di euro e avevano evaso 500mila euro di Iva.

I militari hanno, quindi, ricostruito il reale volume d’affari della società e hanno accertato che i 4 soci beneficiassero mensilmente degli utili in nero, in una sorta di spartizione dell’evaso. Per i 4 soci è scattata la denuncia per il reato di dichiarazione infedele.