136 famiglie a rischio acqua, pronta l’azione legale

rubinetto senz'acqua

LECCE – Distacchi idrici. A rischio 136 famiglie che, dal 31 agosto, saranno senza acqua. La denuncia arriva dal sindacato degli inquilini FederCasa che si dice pronto all’azione legale per tutelare gli inquilini di Piazzale Cuneo, assegnatari di alloggi popolari che il 6 agosto sono stati preavvisati di sospensione della fornitura idrica a partire dal 31 agosto.

L’Acquedotto Pugliese richiede la somma di euro 163.000 per bollette insolute, inerenti agli anni 2007-2011. Lo Iacp, nonostante le richieste fatte dai curatori – afferma FederCasa – ad oggi non fa sapere quando e se sarà disponibile a liquidare le somme degli assegnatari inadempienti, oltre a far conoscere quanto dovuto dall’ente riguardo le dispersioni venutesi a creare per la vetustà degli impianti e delle condotte idriche.

Siamo alle solite – sottolinea la Segretaria Franca Vasconcelli – è impensabile che vengano chiusi i rubinetti di 136 famiglie, cominciando da Piazzale Cuneo, solo il primo di una lunga lista di distacchi idrici. Su queste basi FederCasa annuncia che, nel caso dovesse verificarsi il distacco idrico per Piazzale Cuneo, sarà intrapresa un’azione legale citando ai danni l’ente Iacp che meglio potrebbe gestire la situazione.