Impianto di compostaggio a Casarano, iter al via

CASARANO – A proposito di impianti di compostaggio, un nuovo progetto arriva nel sud Salento, a Casarano: ufficialmente pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, l’istanza di verifica di assoggettabilità a Valutazione d’Impatto Ambientale per il progetto di impianto di compostaggio da realizzarsi nella zona industriale di Casarano.

È il primo atto dell’iter della autorizzazioni che potrebbe portare la ‘Geco srl’, azienda con sede legale nella stessa Casarano, a realizzare l’impianto che trasforma la frazione umida dei rifiuti in compost, sostanza con caratteristiche simili all’humus, che può essere riutilizzata in agricoltura.

Si tratta un anello essenziale nella cosiddetta ‘strategia dei rifiuti zero’, ma anche di un impianto che spesso suscita le proteste di residenti e vicini a causa dei possibili cattivi odori. Ecco perchè in questa fase e fino al 30 settembre è possibile depositare osservazioni e opposizioni al progetto, che è depositato nel Comune di Casarano e nel Settore ambiente della Provincia di Lecce.

L’unico impianto del genere che ha superato la fase autorizzativa nel territorio provinciale è stato progettato a Calimera e potrebbe entrare in funzione nel marzo 2013, mentre analoghi impianti a Ugento e a Lecce attendono le autorizzazioni.