Ecstasy, l’affare dell’estate: denunce e sequestri a Gallipoli

droga gallipoli

GALLIPOLI (LE) – Non solo marijuana e hascisc. Lo sballo dell’estate ha un un codice ben preciso: MDMA o ecstasy che dir si voglia, sempre più diffuso fra i giovani e distribuito perlopiù nei pressi di discoteche o locali da ballo in genere.

Un giro d’affari non da poco, visto e considerato che le ‘pasticche del divertimento’, costano quanto la cocaina se non di più.

Dagli 80 ai 100 euro al grammo, tanto per entrare nel dettaglio delle cifre. Nelle ultime ore i carabinieri della Compagnia di Gallipoli, durante un servizio mirato, hanno scoperto e sequestrato complessivamente 35 pastiglie e denunciato 3 turisti napoletani, tutti giovanissimi dai 18 ai 23 anni, trovati in possesso della droga. Il tutto per complessivi 2-3mila euro.

Due di loro avevano addosso 20 pezzi, 10 dei quali confezionati singolarmente. Dalla perquisizione personale i carabinieri sono passati a quella domiciliare, setacciando l’appartamento preso in affitto per il periodo estivo. Altre 15 pasticche erano nascoste dietro allo specchio del bagno. Inevitabile la denuncia per tutti e tre i ragazzi.

Nell’ambito degli stessi controlli antidroga, sono finiti nei guai altri 4 ragazzi trovati in possesso di spinelli, hascisc e marijuana.

Un 20enne barese ha cercato, invano, di nascondere negli slip 25 grammi di erba. Inevitabile la denuncia, anche perchè nel suo appartamento gallipolino, è stato sequestrato materiale utile per il confezionamento delle dosi.