Capitan Giaco avvisa il Toro: “Vogliamo passare il turno”

tifoseria lecce

LECCE – Depositato il ricorso, non resta che attendere qualche giorno. Il 21 ci sarà il processo, il 23 dovrebbero arrivare le sentenze di secondo grado. Pare sempre più probabile che, comunque, le gare di Lecce e Grosseto, indipendentemente dal campionato che dovranno disputare, slitteranno.

Nel frattempo, però, il Lecce deve fare i conti con la Coppa Italia, per la sua seconda gara ufficiale. Dopo aver eliminato il Chieti, i giallorossi sono attesi dalla suggestiva gara con il Torino di Ventura. È il veterano dello spogliatoio, Guillermo Giacomazzi, ad avvisare il Toro sulle intenzioni con cui i salentini scenderanno in campo.

“Non vedo perché non dovremmo pensare di andare a Torino per vincere. È una partita che rievoca bei ricordi, giocarla avrà un sapore particolare”.

Capitan Giaco ha già messo la firma sulla nuova era giallorossa, con la gran capocciata che ha piegato le resistenze abruzzesi. Ancora è presto per sbilanciarsi, ma all’uruguagio piace la squadra che sta nascendo. “È difficile giocare su questo campo, a questo punto della preparazione, contro un avversario così ordinato. Ho visto l’atteggiamento giusto e la consapevolezza del fatto che, prima o poi, avremmo sbloccato la gara”.

Sabato Mister Lerda potrà testare lo stato della sua creatura davanti ad un avversario quotato che nel precampionato ha battuto squadre di prestigio come Getafe e Torino.

Un ottimo diversivo, aspettando di capire quale direzione prenderà il futuro immediato tra B e LegaPro.