Ilva, sindacati: “Ora il clima in fabbrica è più sereno”

ilva

TARANTO – “Il clima oggi è più sereno”, così i sindacati metalmeccanici di Taranto commentano il giorno successivo al deposito dell’ordinanza con la quale il Tribunale del Riesame ha confermato il sequestro dell’Ilva, ma lo ha finalizzato alla messa in sicurezza della fabbrica e alla riduzione dell’inquinamento.

In attesa di conoscere le motivazioni del Riesame adesso si tratta di capire se l’Ilva, pur non chiudendo e dovendo intervenire sugli impianti per adeguarli sotto il profilo ambientale, potrà anche produrre acciaio.

Il Procuratore capo Franco Sebastio rimanda una valutazione più articolata a quando le motivazioni saranno depositate e comunque, dice, stando al “tenore letterario del provvedimento, l’Ilva resta sì aperta ma per mettersi a norma e non per produrre”.

Il Presidente Ferrante si augura invece che l’Ilva possa produrre, “perchè non si potrebbe intervenire con una fabbrica inattiva” e auspica di “fare gioco di squadra con gli altri custodi”.

La continuità della produzione è auspicata e sollecitata anche dai sindacati. “La produzione può continuare, magari non sarà sullo standard normale ma ridotto, ma può continuare – osserva Cosimo Panarelli, Segretario della Fim Cisl di Taranto – e la riduzione del passo di marcia non sarebbe alla fine neppure un dramma se consideriamo l’attuale situazione del mercato siderurgico”.

I sindacati ieri hanno incontrato Ferrante e gli hanno detto che il provvedimento del Riesame crea un’opportunità, traccia una strada e permette di tenere insieme lavoro e ambiente.

Nelle prossime ore, infine, a Milano si riuniranno i rappresentanti della famiglia Riva con i legali per fare il punto della situazione e analizzare quanto disposto dai giudici del Riesame di Taranto. Probabile che siano prese anche delle decisioni. Infine, continua a restare blindato e sorvegliato da polizia e carabinieri il Tribunale di Taranto: un sistema di transenne ha reso off limits tutta l’area dove da più giorni ormai è impedito anche il parcheggio delle auto.