Maglie-Otranto: si parte a settembre

maglie-otranto

MAGLIE (LE) – È ufficiale: partono a settembre i lavori per la Maglie-Otranto. L’atteso via libera definitivo è arrivato, come da previsioni, stamattina dal vertice in Prefettura. Era stata direttamente il Prefetta di Lecce, Giuliana Perrotta, a imporre il forcing di date: dopo la riunione di lunedì scorso, un’altra riunione a strettissima scadenza in mattinata. A sedersi attorno al tavolo c’erano, tra gli altri, i parlamentari del Pdl Alfredo Mantovano e del Pd Teresa Bellanova: il primo saluta lo sblocco dell’opera come come frutto dell’azione concordata della politica e delle istituzioni, la seconda che sottolinea la ricaduta occupazionale della partenza dei lavori. Ma a rapporto dal Prefetto c’erano anche gli enti coinvolti, a partire dall’Anas per proseguire con i comuni interessati al tracciato, passando dalla Provincia di Lecce e dalla Regione Puglia che venerdì scorso ha dato parere positivo alle varianti sul primo tratto Maglie-Palmariggi.

Interrogativi più cogenti restano sul progetto del secondo tratto Palmariggi-Otranto, dove rimane da effettuare un lavoro di rifinitura degli impatti ambientali. Come rimangono i dubbi degli ambientalisti, ma anche di una personalità autorevole come il Difensore civico della Provincia di Lecce Giorgio De Giuseppe sul raddoppio, al quale si preferisce una strada-parco.

La certezza partorita dal vertice, però, è che entro settembre i lavori del primo stralcio potranno partire. E con essi i 200 operai della Leadri potranno recuperare via via il proprio posto di lavoro, uscendo dal percorso di cassintegrazione.