Omicidio Petrachi: scarcerato Camassa

giovanni camassa

LECCE – E’ passato meno di un mese da quando fu portato nel carcere leccese di Borgo San Nicola ed ora ne è uscito. Giovanni Camassa, unico imputato nel processo per l’omicidio di Angela Petrachi, ha ottenuto gli arresti domiciliari. I Giudici del Riesame hanno accolto la tesi dei suoi legali che da sempre sostengono la non sussistenza dell’esigenza della custodia cautelare in carcere.

L’agricoltore 45enne di Melendugno, assolto in primo grado, in appello fu poi condannato all’ergastolo con isolamento diurno. L’accusa è di aver assassinato, il 26 ottobre del 2002, Angela Petrachi, seviziata e strangolata a Borgagne, frazione di Melendugno.