Marijuana per un milione di euro dal mare: 2 arresti

gdf navale

OTRANTO (LE) – Fiumi di droga dal mare. Marijuana. Oltre 120 chili. Sul mercato, la sostanza, avrebbe potuto fruttare ai trafficanti fino ad un milione di euro.

Progetti però mandati in fumo dalla Guardia di Finanza che, nel corso di un apposito blitz, nelle scorse ore ha sequestrato il prezioso carico, arrestando i due presunti responsabili, due cittadini albanesi, finiti in manette con l‘accusa di traffico internazionale di stupefacenti.

Teatro dell’operazione, il tratto di mare fra l’Albania e l’Italia, più precisamente la rotta fra Valona e Otranto.

Ancora una volta, la cooperazione interforze battezzata ‘Aeneas 2012’, ha dato i suoi frutti.

A segnalare alla torre di controllo la presenza di un natante sospetto, è stato un aereo portoghese impegnato in un servizio di ricongizione. Non appena l’imbarcazione è entrata nel Canale d’Otranto, da terra sono partite le motovedetta delle fiamme gialle.

Il gommone con il carico sospetto è stato costantemente tenuto sotto controllo. Poi il blitz, in cui sono stati coinvolti reparti aeronavali sia di Taranto che di Bari.

A poche miglia dal Faro della Palascia, il natante è stato raggiunto, bloccato. I guardacoste sono saliti a bordo e per gli scafisto non c’è stato più nulla da fare. Che si tratti di droga proveniente dal ‘paese delle aquile’, è un dato di fatto. Resta da capire se il grosso carico fosse destinato al mercato salentino o se la tappa salentina fosse solo un passaggio per altre mete.

Le indagini sono state avviate, mentre i due albanesi sono stati condotti a Borgo San Nicola.

Commenti

  1. Lizzy scrive:

    Buone vacanze Paolo. Non vedo l’ora di poter frurie del tuo nuovo progetto onrugby.it gie0 ora questo e8 il pif9 bel prodotto editoriale sul rugby italiano, ma sono sicuro da quanto ci hai premesso che ci aspetteranno grandi novite0!Grazie!!!