Rigettata richiesta attenuazione misura cautelare in carcere per Francesco Piccolo, accusato di atti sessuali

tribunale lecce

LECCE – Rigettata la richiesta di attenuazione della misura cautelare in carcere disposta circa 10 giorni fa nei confronti di Francesco Piccolo, 35enne di Galatina accusato di atti sessuali nei confronti di 3 donne. L’uomo, con una serie di precedenti specifici, ha chiesto con i suoi legali Giovanni Baldassare e Giovanni Montagna, che nei suoi confronti sia disposta una perizia per accertare il suo stato psichico.

Ma anche questa richiesta è stata rigettata dal Gip Vincenzo Brancato, dal momento che le patologie indicate dal 35enne risalgono al ’96, ’96 e 2007.

Per il momento, quindi, resterà in prigione come richiesto dal Pm Giuseppe Capoccia, titolare del fascicolo d’indagine su di lui.