La Procura di Brindisi disporrà la visita esterna sul cadavere del 61enne di Copertino che si è dato fuoco

procura brindisi

LECCE  – Sarà la Procura di Brindisi a disporre la visita esterna sul cadavere del 61enne di Copertino morto nell’ospedale ‘Perrino’, dopo essersi dato fuoco nel parcheggio del ‘Vito Fazzi’ di Lecce. Nessuna autopsia sarà disposta dai magistrati, anche perché sono evidenti le cause del decesso.

I fatti si sono verificati nella notte di ieri.

Il 61enne si è dato alle fiamme dopo essersi cosparso di benzina vicino alla sua auto. Subito sono intervenuti i vigili del fuoco e i sanitari del 118, ma le cure sono state vane: il copertinese è morto nel pomeriggio di ieri.